Songs of My Heart

2005

La voce di Paramahansa Yogananda - Canti, Poemi e Preghiere (17 canti)

€ 16,00

Poeta e musicista, Paramahansa Yogananda è stato probabilmente il primo a fornire parole inglesi e notazioni musicali occidentali per molti inni e bhajan tradizionali dell’India (canti devozionali). Ha anche composto molti canti suoi. “In India”, ha scritto Paramahansaji, “la poesia e la musica sono sempre stati associati. In Occidente il compositore scrive la musica e il poeta aggiunge le parole, ma la melodia e la canzone indiane sono una sola cosa ... Lo scopo profondo della musica indiana è quello di fondere colui che canta con la canzone cosmica, la creatura con il suo creatore”.
Nel suo libro Canti cosmici, da cui sono tratti i canti di questo CD, Sri Yogananda ha scritto: “Il suono, ovvero la vibrazione è la forza più potente dell'universo. La musica è un’arte divina, che serve non solo a procurare piacere ma a entrare in comunione con Di. Le vibrazioni suscitate dal canto devozionale fanno entrare in sintonia con la Vibrazione cosmica, cioè con la Parola di Dio: “In principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era Dio" (Giovanni 1: 1). Quando un canto viene cantato al Signore con sincerità e profonda concentrazione, le parole si saturano di convinzione e realizzazione intuitive. Esse sono allora, ci dice Paramahansaji, “simili a bombe vibratorie ad alto potenziale, capaci di rimuovere i macigni delle difficoltà e di indurre le trasformazioni desiderate”. “Cantare con devozione sempre crescente”, diceva spesso, “porta la comunione con Dio e la gioia dell’estasi, e, grazie a queste, la guarigione del corpo, della mente e dell’anima".

Coloro che si uniscono con il pensiero e il sentimento a Paramahansa Yogananda vedranno che ascoltare questi canti e preghiere pervade il cuore di una profonda pace spirituale e della consapevolezza della Presenza Divina.

Ad eccezione di “Song of India”, i canti in questo CD sono stati registrati durante incontri estemporanei presso la sede internazionale di Self-Realization Fellowship di Los Angeles, in condizioni molto lontane da quelle di uno studio di registrazione professionale. Tuttavia, la qualità del suono e la chiarezza sono state migliorate grazie all'uso di tecnologie e attrezzature moderne.

I canti, originariamente registrati a 78 r.p.m., duravano ciascuno circa tre minuti. Successivamente, molti ascoltatori hanno espresso il desiderio di lunghi periodi di canti per essere aiutati ad approfondire la loro concentrazione devozionale prima della meditazione. Pertanto, per queste registrazioni alcuni dei canti sono stati allungati (con la ripetizione) a diversi minuti. (Non è insolito nel canto indiano ripetere un canto, o forse solo un verso, più e più volte per periodi da dieci minuti a un'ora, aumentando sempre più l’intensità devozionale.)

Paramahansa Yogananda suona l'armonium mentre canta. Un altro strumento usato è il mridanga (un lungo tamburo di argilla o di legno) e i kartal (un paio di cimbalini piatti).

Nota: Per rendere più semplice la programmazione di un lettore audio per la ripetizione prolungata di un brano, abbiamo registrato molti canti in due tracce. La prima traccia è l’introduzione di Paramahansa Yogananda al brano e la seconda traccia è la musica.
LinguaIn Inglese
FormatoCD - Audio
TOP