Harmonium indiano classico colore scuro

AR503

€ 550,00

Harmonium classico, tastiera 3,5 ottave e soffietti polivalenti (con utilizzo a destra o a sinistra).

Nota: Poiché ogni armonium è fatta a mano, unico pezzo singolo, il colore del legno può variare un po’ rispetto alla foto e a volte, può essere un po' più luminoso o un po’ più scuro.

L'armonium indiano è stato portato in India dall'Occidente dai missionari cristiani dalla metà del XIX secolo. Avevano bisogno di uno strumento facilmente trasportabile da usare nelle funzioni religiose, e lo trovarono in questo tipo di armonium grande all'incirca come una fisarmonica e di funzionamento molto simile. La forma è quella di un mobiletto rettangolare con una tastiera che si estende per tre ottave e mezzo; si suona con una sola mano mentre l'altra mano aziona un mantice a soffietto tenuto da due staffe metalliche. Nel corso del tempo l'harmonium è divenuto parte integrante della musica indiana e viene usato per la musica spirituale e devozionale da molti Raagis e musicisti.

La caratteristica più importante dell'armonium, rispetto al contesto indiano, è l'intonazione. Essendo uno strumento occidentale, è accordato secondo il temperamento equabile, sviluppato in Occidente per le esigenze della musica armonico-tonale (quindi dell'armonia basata sugli accordi e la modulazione da una tonalità all'altra). Questo tipo di accordatura è del tutto estraneo alla musica indiana che è modale e non contempla accordi né cambiamenti nella tonica. La musica indiana infatti è fondata su numerose sfumature di intonazione dei suoni delle varie scale, incompatibili con il temperamento equabile della musica occidentale.

Alcune caratteristiche hanno fatto in modo che l’armonium si inserisse ugualmente nel contesto della musica indiana. La principale è che permette il passaggio immediato da una "tonalità" all'altra. La musica indiana è fondata su una tonica immutabile, ma ogni cantante ha una sua “intonazione” e una sua tonica personale. L'armonium è estremamente flessibile nell’adattarsi a cantanti diversi che usano toniche diverse. Inoltre la tecnica di questo strumento, applicata alla musica indiana, è relativamente semplice.

Raagas, mantra, puja e Shabads, Kirtan, Bhajan e canti sacri - tutti questi possono essere musicalmente accompagnati con l’armonium, che offre una ricca gamma di suoni con la sua normale tastiera 3,5 ottave, e può essere utilizzato ovunque. I suoni armonici, morbidi e caldi dei tasti inferiori, insieme all'espressività dei tasti più alti sostengono il canto vocale e permettono passaggi solistici veloci.

L’armonium indiano offre un lungo riverbero, che permette di suonare anche in modo più silenzioso, quasi sussurrando i toni. Il suo suono unico deriva dalla selezione di ance speciali - prodotto da linguette di metallo - che oscillano anche con poca aria. È l'interazione tra le ance e il suono avvolgente delle parti in legno dell'armonium che crea i suoni toccanti e naturali che rendono l'armonium così popolare. Movimenti di pompaggio più forti consentono di utilizzare l’armonium anche come strumento solista potente.

Il soffietto è ottimizzato per creare facilmente suono anche quando si pompa poca aria nell'armonium, permettendo una esecuzione scorrevole e veloce.  In questo modo, si possono realizzare diversi volumi e tipi di suono. Il soffietto è tenuto da due staffe metalliche indipendenti, che consentono l’uso sia a un esecutore destro che a uno mancino.  

MisureLarghezza cm. 58 x Profondità cm. 27 x Altezza cm. 26
MaterialeLegno stagionato con rifiniture di alta qualità
ColoreLegno scuro
Tastiera3,5 Ottave
SoffiettoPolivalente (con utilizzo a destra o sinistra)
Peso (incluso di custodia)9 Kg.
TOP